Un dono per te.

Per questo Natale, fatti un regalo.
Che non costa nulla, ma ha un valore inestimabile.
Ascolta il tuo respiro.
Impara a farlo.
Perché è la voce della tua anima profonda.
Non darlo per scontato mai. Ascoltalo e ricorda che in qualsiasi momento è lì con te, fidato compagno e maestro.
Impara a essergli grato.
Impara a conoscerlo, in tutte le sue caratteristiche. Perché in ogni dettaglio troverai un indizio, un segnale, un messaggio, un suggerimento, una guida, un avvertimento, una luce.
Spesso quelli che crediamo essere problemi in realtà non lo sono. Sono informazioni. Su di noi e sulla nostra vita.
Che chiedono solo di essere ascoltate.
Prova a descrivere il tuo respiro ora. Descrivilo a te stesso.
Che colore ha. Quanto dura. Se è pesante. Se fa fatica oppure se è lieve.
Osserva le possibilità: e’ bloccato intorno al tuo cuore. E’ così debole che non riesci più a sentirlo nel corpo.
E’ pieno e gonfio di emozioni. E’ soffocato dalle parole non dette. E’ ferito dalle parole ricevute. Vorrebbe cantare la sua canzone. Vorrebbe arrivare all’orecchio di qualcuno e sussurrargli il tuo amore.
Sta gridandoti di muoverti, sta chiedendoti di agire.
Si è spezzato in un certo momento.
L’hai lasciato da qualche parte. Vorresti ritrovarlo e portarlo a casa, dentro di te.
Puoi sentire il mio respiro.
Puoi sentire il tuo.
Puoi ricordarti che a volte è tutto ciò che hai, che senti e che hai da dare. E che è più che abbastanza.
Stai respirando. E’ una benedizione.
Ascolta.
Ciò che senti ha qualcosa da dirti. Leggi tutto

Quattro passi verso il benessere

Ti prenderanno circa una mezz’ora, forse richiederanno di anticipare un po’ la tua sveglia, ma sarà un investimento per la tua salute profonda, dal corpo all’anima.
Prova a prendere l’impegno di metterli in pratica per un mese, indipendentemente da come ti senti ogni mattina.

1- Bevi un bicchiere d’acqua appena sveglio, meglio se a temperatura ambiente o tiepida.
Aggiungi il succo di mezzo limone spremuto oppure qualche goccia di aceto di mele.
Questo ti aiuterà enormemente ad espellere le tossine, sosterrà la digestione e ti darà molta idratazione. Leggi tutto

Corpo all’anima

Fin da quando nasciamo ci viene detto di fare attenzione.
Fare attenzione a dove mettiamo i piedi, a non infilare le dita nelle prese elettriche, a usare le forbici,a lavarsi bene le mani, ad attraversare la strada. Fin da piccoli siamo circondati da adulti che si preoccupano che la nostra sicurezza sia la priorità, adulti che giustamente hanno a cuore la nostra incolumità e ci insegnano a prenderci cura di noi.
Quando cresciamo mettiamo in pratica queste lezioni e cerchiamo l’auto sicura, il lavoro sicuro, gli investimenti sicuri finché diventiamo genitori e tocca a noi passare il testimone e restituire quelle nozioni di sicurezza ai nostri figli.
Passiamo la vita a occuparci di essere al sicuro, fisicamente, economicamente, emotivamente.
Chiudiamo bene la porta di notte, paghiamo le assicurazioni, installiamo sistemi di allarme, mettiamo la cintura di sicurezza.
Tutto ciò ha un senso ben preciso e molto spesso è vitale.
Ma c’è un altro tipo di sicurezza, uno che spesso non consideriamo e di cui invece necessitiamo molto di più di quanto si creda.
La qualità di ascolto rivolta al nostro corpo.
La qualità di salute di cui godiamo o meno.
Perché se è vero che siamo circondati da informazioni di ogni tipo sull’importanza di alcune sane abitudini che in teoria ormai conosciamo tutti, è altrettanto vero che ignoriamo anche quanto ne abbiamo realmente bisogno e che cosa davvero è necessario per noi, nel profondo dei nostri tessuti, nella verità delle nostre cellule, affinchè possiamo cominciare a sentirci davvero bene nella nostra pelle.
E questo processo vitale parte dagli stessi sintomi che ognuno di noi può avvertire e che ci parlano costantemente.
Sapere non solo quale cibo è sano, ma anche cosa davvero un certo alimento può fare per noi, può fare una grande differenza.
Sapere non solo la diagnosi di un malessere, ma anche cosa è scritto tra le righe di un disagio fisico e il messaggio che contiene, può fare una grande differenza.
Sapere non solo che esercizio può giovare alla nostra struttura, ma anche che ripercussione ha nello stretto rapporto tra corpo ed emozioni, può fare una grande differenza.
Ci ritroveremo qui dunque ogni tanto per parlarne.
Cercherò di offrirvi dei suggerimenti nuovi, dei punti di vista diversi, degli spunti per provare a prendervi cura di voi con uno sguardo più ampio, con modalità più efficaci e profonde.
Come sempre con la consapevolezza di provare semplicemente a darvi qualche idea su cui riflettere se vi va.
Come sempre in nome dell’Amore. Leggi tutto