Opere d’arte che ritornano in Italia

Un patrimonio artistico del valore commerciale di 2 milioni di euro è stato recuperato dal Reparto Operativo del Comando dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale e potrà finalmente tornare in Italia.

Sono più di 200 i reperti archeologici recuperati da musei, gallerie d'arte e collezioni private statunitensi.

La refurtiva era in possesso di collezionisti e musei di rilievo come il Metropolitan Museum di New York e il Princeton University Art Museum, galleristi e artisti, ovviamente del tutto ignari di aver acquistato reperti rubati.

La consegna è avvenuta spontaneamente senza bisogno di rogatorie o pressioni, grazie alla sinergia e allo spirito di collaborazione a livello internazionale che hanno convogliato i diversi sforzi verso un obiettivo comune, consentendo il ritorno delle opere trafugate nella loro terra d'origine.