20-04-2014

A volte ci blocchiamo davanti a situazioni che ci sembrano insormontabili, impauriti al pensiero che le cose possano andare in pezzi.

Ci chiediamo se saremo in grado di superare la prova, vedendo gli eventi come una sfida dove potremmo soccombere, ci sforziamo di risolvere i problemi speranzosi di trovare pace.

Ma la vita è un fluire di eventi. Alcuni si risolvono, altri no.

E questa resta la realtà per tutta la durata della nostra esistenza.

Sempre al fine del nostro sommo bene, che ci crediamo o meno.

Ma funziona così.

La vera soluzione sta nel lasciare che le cose succedano, nell’accogliere quello che arriva.

La soluzione è fare spazio.

Spazio per il dolore, spazio per il sollievo, spazio per l’infelicità, spazio per la gioia.

Perché è facendo spazio che si può accogliere.

E comprendere.

In quello spazio troverai te stesso.

Non c’è niente di meglio che la consapevolezza che il paradiso è dentro di noi.

E le porte sono sempre aperte.

Sembrano chiuse solo perché non ti sei avvicinato abbastanza.

Quindi spazza via i detriti della paura, cammina sulla rabbia, ignora la vendetta, dimentica i tuoi pensieri rispetto a qualsiasi altra cosa o persona.

Semplicemente guarda dentro.

E cerca bene.

Il cartello dice “spingere per aprire”.

Vai in fondo.

E attraversa quella porta.

Troverai uno spazio immenso.

Respira. Ci sei TU, finalmente.

Tutto il resto arriverà di conseguenza.

Che tu possa fare spazio dentro di te.

Che tu possa fare spazio per te stesso.

Che tu possa varcare quella soglia e vedere la tua bellezza, unica.

Sei così prezioso, abbi cura di chi sei.

Buona Pasqua,

con Amore

Barbara